Sta volta non parlo io
Pubblicato il 14 giugno 2018 nella categoria Più Snella

14Ho pensato molto.

Ho riflettuto.

 

Mi sono accorta di averti detto veramente un sacco di cose fino ad ora.

 

Ti ho parlato del metodo PiùSnella, dell’app, del problema della diffidenza, di come riconoscere la qualità e di un’infinità di altre cose.

Voglio Scoprire Più Snella

Il punto è che non ho ancora fatto quella che forse è la cosa più importante di tutte.

Quel salto in più che mi dà totale credibilità.

 

Che fa sì che tu dica “Ok! Di lei mi posso davvero fidare.”

Non ti ho ancora portato delle prove. Delle testimonianze.

 

Così, in questo articolo, ho deciso di risolvere il problema.

Finalmente potrai sentire direttamente le vicende di due donne, in due situazioni completamente diverse, che ti permetteranno di capire l’efficacia del metodo PiùSnella.

 

Ma non solo…

Potrai anche notare come davvero ogni programma è personalizzato e costruito su misura della cliente e anche come il rapporto che instauro con le clienti sia stretto.

 

Quasi confidenziale.

Sempre per tenere conto di ogni aspetto della tua vita e per costruire un modello di perdita di peso, tonificazione e ringiovanimento che faccia precisamente al caso tuo.

 

Continua a leggere e troverai due storie diverse di due mie clienti.

Due storie che ho vissuto in prima persona e che riguardano due donne proprio come te.

 

Come sai ci tengo ad essere sempre limpida e trasparente, quindi ti avviso che userò due nomi fittizi.

 

Questo perché, innanzitutto, non voglio violare la privacy di nessuno.

E, in secondo luogo, perché credo che ogni storia vada custodita avidamente.

 

Ci sono sempre dei particolari di cui qualcuno può vergognarsi o per cui può sentirsi in difficoltà e di certo non voglio che una mia cliente provi queste sensazioni per colpa mia.

 

Fatte le dovute premesse, posso iniziare a raccontarti la prima storia.

Voglio Scoprire Più Snella

STORIA N°1

La ragazza in questione si chiamerà Maria.

 

Maria ha 28 anni ed è praticamente dall’adolescenza che soffre di alcuni problemi di peso e di forma fisica.

Nel corso di molti anni ha fatto una miriade di cose per migliorare la propria silhouette.

Ha frequentato assiduamente varie palestra, seguendo corsi di ogni genere e specie.

 

È anche andata da diversi medici, tramite cui ha seguito differenti tipi di diete.

Si è rivolta a molti centri estetici che l’hanno sottoposta a svariati trattamenti.

 

Ed è andata avanti così per molto tempo. Si parla di anni.

Insomma, si è davvero impegnata anima e corpo per raggiungere dei risultati non troppo semplici. Anzi.

 

Ora ti aspetterai che ti dica che tutto questo non è servito.

Che ha solo speso un sacco di soldi e perso tempo, senza ottenere nulla in cambio.

 

Ma mentirei.

Non è stato così.

Gli esiti ci sono stati e anche abbastanza positivi.

 

Forse non così fenomenali per tutto il tempo che ha dovuto impiegare, ma non si può certo nascondere che ci sia stato un netto miglioramento.

Ci sono voluti anni, però Maria ha perso ben 25 chili.

Ti starai chiedendo: “E tu cosa c’entri con tutto questo?”

 

Ora te lo spiego.

In tutto il tempo trascorso Maria ha solo perso peso.

E basta.

 

Non ho detto che ha ottenuto una forma fisica migliore e che la soddisfacesse.

Ha risolto solo uno dei problemi. Quello del peso di troppo.

 

Ma, come ben saprai, perdere così tanto peso senza un buon programma che ti guidi nel rimodellamento delle forme, significa avere molta pelle brutta e flaccida estremamente antiestetica.

 

Così, sotto la spinta di sua madre che è mia cliente storica, Maria ha deciso di rivolgersi a me e di sottoporsi al programma di Estetica PiùSnella.

Il problema più grande che mi ha posto è stato che voleva riottenere la tonicità nelle gambe.

 

Oltre al fatto che desiderasse perdere altri 7 chili.

Una cosa che da sola non riusciva a fare.

 

In più la fatidica frase:

”Ho provato ad andare in un sacco di centri estetici, ma non ho visto nessun risultato. Dimagrisco e basta, ma il mio fisico non migliora.”

 

Sai benissimo quanto sia importante per una donna avere delle belle gambe slanciate e sode.

Non era certo una cosa da poco. Sapevo che mi sarei dovuta impegnare moltissimo.

 

Così ci siamo trovate e ho sviluppato un programma apposta per lei che le permettesse di avere quella silhouette sulle cosce che desiderava da ormai troppo tempo.

Penso che soddisfazioni così grandi siano quelle che mi danno la forza per andare avanti nel mondo dell’estetica professionale.

 

Perché?

Perché al terzo trattamento, testuali parole, mi ha detto che risultati così negli altri centri non li vedeva nemmeno dopo dieci sedute intensive.

 

Ora stiamo proseguendo nel percorso e ci sentiamo spesso.

Mi ringrazia costantemente e io sono fiera, nel mio piccolo, di aver migliorato la vita di una donna.

 

La conclusione è sempre la stessa: ogni donna ha il diritto di essere bella.

 

Voglio Scoprire Più Snella

 

STORIA N° 2

La seconda storia, invece, tratta di un caso più particolare.

È la storia di Giulia, 40 anni. (sempre nome fittizio, ci tengo a ricordarlo)

 

Giulia è stata mia cliente moltissimi anni fa, con cui avevo già ottenuto grandi risultati.

 

Poi è intervenuta la vita.

Tra la gravidanza e lo stare lontana da casa non è più potuta venire nel mio centro.

 

Ciononostante abbiamo continuato a mantenere i rapporti e continuava a dirmi che le mancavano le mie sedute e che non si sentiva più così bene con sè stessa come quando veniva abitualmente nel mio centro.

L’anno scorso, per sua gioia, è riuscita a mettere a posto la sua vita e a ritornare ad essere mia cliente.

 

Ma sai come si dice no? Le sfighe non arrivano mai da sole.

Così dopo poco tempo ha dovuto affrontare un periodo difficile a causa di una malattia parecchio aggressiva e importante.

 

Questo l’ha portata a smetterla di nuovo con i trattamenti estetici.

In questo lasso di tempo continuava a dirmi che nel momento in cui fosse guarita sarebbe subito tornata da me per farsi trattare.

 

Mi ha ripetuto infinite volte quanto si fida di me e come apprezza il mio modo di relazionarmi con le clienti.

Mi ha dimostrato molta stima per la scelta accurata che faccio sui prodotti e per la professionalità e gli studi che metto in campo.

 

Quando è tornata da me si trovava in una situazione parecchio difficile.

Le cure mediche l’avevano stravolta e il suo fisico aveva accusato tantissimo i danni dovuti ai farmaci.

 

Così mi sono informata e ho sviluppato un programma che fosse adatto alle sue possibilità, alle sue esigenze e soprattutto alla sua condizione clinica.

Così, dopo aver sviluppato l’intero modello dei trattamenti a cui l’avrei sottoposta, questo è stato fatto visionare ai medici.

 

Voglio Scoprire Più Snella

La prima soddisfazione?

È stato approvato per intero. Non mi hanno chiesto di cambiare nemmeno una virgola.

Tutto perfetto. Si poteva procedere.

Così abbiamo iniziato con i trattamenti.

In poco tempo Giulia ha perso sette chili e veste due taglie in meno.

Non ti dico come le brillavano gli occhi.

 

Ogni volta che ci incontriamo mi ringrazia come se le avessi salvato la vita.

Ora è soddisfatta.

 

Sa benissimo che il programma non è finito e che c’è ancora molto lavoro da fare.

I farmaci e le cure mediche hanno influito moltissimo sulla sua silhouette e lei, giustamente, chiede ancora più risultati.

 

Ma ora stiamo andando avanti sul percorso e, settimana dopo settimana, si vedono miglioramenti sempre più grandi.

 

 

Qua la soddisfazione è stata doppia.

 

Da una parte riuscire a recuperare un caso veramente complicato e ostico, visto che ho dovuto anche confrontarmi con una situazione clinica impegnativa.

 

Una condizione diversa dallo standard medio delle mie clienti.

D’altra parte c’è anche stata la soddisfazione delle sue parole.

 

Giulia ha sempre riconosciuto la mia professionalità e le mie competenze.

Si è sempre affidata esclusivamente a me ed è sempre stata felice e soddisfatta di questa scelta.

 

In più mi ha fatto molte volte i complimenti per il mio impegno e la mia onestà.

Un’onestà talmente spinta che a volta respingo delle clienti perché mi chiedono risultati impossibili o perché si tratta di casi che non sono di mia competenza, ma che andrebbero trattati da un medico specializzato nel settore.

 

Lei queste cose le ha viste con i proprio occhi.

Le ha sentite.

 

E sa quanto per me essere onesta e professionale sia la prima cosa in assoluto.

 

Giulia è stato il perfetto caso che mi ha resa fiera di portare il nome di professionista dell’estetica.

 

 

 

Ora spero che queste due storie ti abbiano lasciato qualcosa.

Ma sono sicura che sia così.

So che hai capito quanta dedizione io metta in ciò che faccio e quanta onestà e trasparenza ci sia tra me e le clienti.

 

Se ti interessa saperne di più del metodo PiùSnella clicca qui.

 

 

Voglio Scoprire Più Snella

Comments

comments

Commenti inseriti

Aggiungi un commento