QUELLO CHE NESSUNO TI HA MAI DETTO SULLA DEPILAZIONE PERMANENTE!
Pubblicato il 18 Maggio 2017 nella categoria Corpo

QUELLO CHE NESSUNO TI HA MAI DETTO SULLA DEPILAZIONE PERMANENTE!

Sono venuta a conoscenza di fantomatiche colleghe che, senza informarsi, calunniano dando errate informazioni sul funzionamento di alcune tecnologie usate in moltissimi centri estetici.

Parliamo del laser a diodo, macchinario usato in estetica da anni per la depilazione permanente.

Questo è il primo punto su cui mi vorrei focalizzare.

Sono anni, ripeto ANNI, che vengono usati in estetica, poiché l’estetista in primis si occupa di eliminare peli, mensilmente o in maniera definitiva.

I medici, come i dermatologi, in genere hanno problemi molto più gravi da risolvere o patologie a cui dedicarsi, quindi in genere, non hanno tempo da sprecare per l’eliminazione dei peli superflui.

Ciò non toglie che lo facciano, è ovvio che è un business ed è giusto che anche loro propongano il servizio.

Voglio quindi sottolineare che il trattamento per la depilazione permanente lo possono fare entrambe le figure professionali, come definito dal decreto legislativo n 110 del 22 maggio 2011.

LUCE PULSATA O LASER A DIODO?
La luce pulsata, a mio avviso, è stata ormai superata dal laser a diodo, inventato già molti anni fa e riproposto, perché si sono visti i numerosi vantaggi che dà in termini di costi (più economico per il cliente) e meno doloroso, molto meno doloroso (che non è poco!!)

Come funziona la luce pulsata
E’ una luce ad alta intensità emanata da una lampada allo xeno, attraverso degli impulsi sparati singolarmente dall’operatore.

L’obiettivo è quello ovviamente di bruciare le cellule germinative che si trovano intorno al bulbo, come nel laser.

Come funziona invece il laser a diodo?
L’apparecchiatura genera un raggio laser di una particolare lunghezza d’onda (808nm) in grado di attraversare la cute ed essere assorbita dai pigmenti dei peli all’interno dei bulbi piliferi, con conseguente aumento della temperatura e distruzione definitiva delle cellule germinative del bulbo stesso, ottenendo quindi l’effetto di una depilazione permanente.

Questo è il principio della fototermolisi selettiva.

Ma il macchinario del medico è più potente?

Sia il diodo del medico che quello dell’estetista, arrivano alla potenza che è scientificamente provato sia efficace.

Ti faccio l’esempio della pistola e del cannone
Col cannone, tecnicamente, puoi uccidere di più.
Però, se devi uccidere una persona, funziona meglio la pistola.

Così, per “uccidere” i peli, è consigliata una certa potenza che è facilmente raggiunta anche dai macchinari che si usano in estetica.

Quindi non è indispensabile usare macchinari super potenti che usano i medici, per ottenere il risultato desiderato.

Ovviamente il Ministero della Sanità ha regolamentato con il Decreto Ministeriale n 110 del 22/05/2011 i macchinari concessi per uso estetico, in quanto , ad esempio, la stessa apparecchiatura può essere utilizzata per trattamenti diversi (couperose, teleangectasie, acne, o fotoringiovanimento in caso di luce pulsata) ma che l’estetista, con questo decreto, non può più fare.

Ecco perché, giustamente, esistono le leggi.
Ad ognuno il suo ruolo in base alle competenze.
Inoltre per poter usare qualsiasi macchinario (qualsiasi) e’ OBBLIGATORIO partecipare a dei corsi di formazione per un numero minimo di 16 ore, con l’attestato di partecipazione che ne confermi la veridicità.

Questo perché se si promuove un servizio, è doveroso farlo non bene, ma nei migliori dei modi.

Ho detto sopra che il funzionamento é uguale, ma devi capire che NON TUTTI I MACCHINARI sono uguali.

Se pensi alle auto, che hanno tutte la stessa finalità di portarci al lavoro, quanti modelli diversi conosci?

Ecco in estetica è peggio, pensa a quanti tipi di macchinari diversi potranno esistere, e alcuni di questi sono letteralmente delle “sòle” (fregature) che non solo NON depilano, ma possono causare dei veri e propri danni.

Accade spesso che le estetiste che li acquistano non sono minimamente formate.

Infatti ogni tanto qualche nuova cliente capita, che dopo aver fatto dei trattamenti a prezzi super scontati (es: Groupon, o estetiste che propongono prezzi nettamente al di sotto della media, o i prodotti acquistati al negozio di elettronica per 500 euro…) tornano, con la situazione mooolto peggiorata.

Mi viene il nervoso, perché se paghi la seduta meno della metà di quello che costa in un qualsiasi istituto (ormai i prezzi sono dappertutto più o meno quelli) qualche domanda te la farai.. giusto??

Ma perché in alcuni casi il laser peggiora la situazione?
Perché come tutte le macchine… bisogna saperle usare!

Semplice no?
Il laser emana luce.
Immagina un campo verde, con l’erba fresca.
Ora se il sole (la luce) è molto forte, l’erba si secca, il terreno diventa arido e non ricrescerà più nulla.

Se invece il sole è piacevole, l’erba cresce forte e rigogliosa. Il sole stimola vita, da sempre.

Quindi:
Troppo forte = lieve scottatura
Giusta potenza = risultato
Troppo debole = aumento della crescita dei peli (ipertricosi paradossa)
Questo accade ai nostri peli, quando vengono sottoposti da mani non esperte, o da quegli aggeggi che puoi comperare al Trony sotto casa.

Dunque, presumendo che l’estetista DEVE conoscere queste normative, che è un’imprenditrice e ha una sua attività, queste informazioni si devono sapere.

E anche se non esegui in prima persona questo trattamento, non puoi non sapere di quel che parli.

È ovvio, ma tengo a specificarlo, che prima di sottoporsi al trattamento qualsiasi persona DEVE compilare una scheda con tutte le indicazioni di anamnesi e informazioni generiche sullo stato di salute della propria persona.
È scontato dirlo che Noi estetiste trattiamo soggetti sani.
Non patologici.

Chi è in gravidanza, ad esempio, non potrà esser nostro cliente di epilazione permanente.
E Nemmeno chi soffre di epilessia.
Così si lavora con il cervello,
E noi lavoriamo così.

Ok, AnnaMaria… ma ci sono molti centri che propongono il laser.. come distinguo un centro specializzato da un centro che non lo è??

La concorrenza in campo di epilazione permanente è spietata. Anche quì, come ovunque, negli ultimi anni il settore è diventato una giungla. Da una parte i centri low cost, dall’altra istituti ed estetiste che si sono buttati nel business sperando in facili guadagni, ma che non hanno le competenze necessarie a garantire il risultato e a lavorare in sicurezza.

Da chi è bene diffidare?
Innanzitutto, chi ha prezzi troppo bassi. I carabinieri del NAS hanno sequestrato oltre 300 apparecchiature low cost, perché non a norma.

Purtroppo, una buona apparecchiatura, sia che si tratti di laser che di luce pulsata, COSTA. E difficilmente, chi fa pagare poche decine di euro per una seduta, può permettersi di comprare macchinari adeguati e di fare la giusta manutenzione.
Poi, è meglio diffidare degli improvvisati. Troppe persone, prive di qualsiasi esperienza specifica e delle conoscenze di base in campo estetico, si sono buttate in questo campo.

Siamo tutti epilabili?
Sì e no. Diciamo che con le attuali conoscenze, utilizzando laser e luce pulsata non si ottengono risultati sul pelo rosso, biondo, bianco o castano chiaro.

C’è però speranza per il futuro. Una collega ucraina, mi ha segnalato un’importante sperimentazione in corso negli Stati Uniti sull’utilizzo del laser per i peli chiari. Le prime pubblicazioni sembrano molto promettenti.

In quante sedute ?
Parlare di sedute è sbagliato. Dopo aver trattato più di 2800 casi, la mia risposta è: dipende!

La cosa certa, è che bastano poche sedute per migliorare, ma per ottenere un risultato davvero permanente, bisogna lavorare sulla zona per 8 a 18 mesi.

Questo è ciò che dice la biologia umana. Il resto è marketing.

IL COSTO??
Il costo varia enormemente da centro a centro.
Se una persona vuole risparmiare e non ha paura delle conseguenze, può fare sedute per poche decine di euro.

Chi vuole ottenere un risultato e non correre rischi, deve invece mettersi nell’ordine di idee di spendere di più.
Io ho scelto, già da molti anni, di vendere un risultato e non delle sedute. Nel mio centro paghi una somma prestabilita e noi ti risolviamo il problema.

Ecco, ora ti faccio le mie conclusioni.
Troverai sempre chi lavora a meno prezzo
Troverai sempre chi ti promette di risolvere il tuo problema, ma non ne ha le competenze.

Ora che hai tutte le informazioni che ti possono servire per avere le idee chiare sulla differenza fra istituti, macchinari e ruoli,
ti invito nel mio istituto, in cui valuteremo insieme, dopo un’attenta diagnosi, se sei epilabile o no e per risolvere ogni tuo dubbio!

Ti aspetto per poterti dare tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Anna Maria Stanco
La tua consulente di bellezza
Tel: 0571 922078
WhatsApp: 328 1588973
www.esteticapiubella.it
info@esteticapiubella.it

SE VUOI ESSERE RICONTATTATA DIRETTAMENTE DA NOI CLICCA SUL LINK QUì SOTTO!
https://goo.gl/Hbdjjo

Commenti inseriti

Aggiungi un commento