Autunno, umore e cibo
Pubblicato il 23 Ottobre 2015 nella categoria Benessere, news

In autunno non è così raro incorrere in una leggera caduta del tono dell’umore che fa aumentare la voglia di cibi dolci con effetti pericolosi per la linea e, di conseguenza, per l’umore stesso. Il consiglio è quello di seguire per qualche settimana una dieta un po’ diversa dal solito, basata solo su alimenti vegetali e con un’attenzione particolare a quelli naturalmente dolci. Ecco alcuni degli alimenti per affrontare l’autunno con gusto.

Mandorle
Le mandorle sono ricche di acidi grassi omega 6 che riequilibrano il metabolismo lipidico. Grazie con la sinergia con il magnesio, presente in grandi quantità, un consumo regolare di mandorle aiuta ad avere un sonno migliore e a ridurre nervosismo e ansia. Le mandorle sono ricche anche di triptofano , un amminoacido utile per attenuare le sindromi premestruali e quando ci si sente particolarmente giù di morale.

Porri
I porri sono ricchi di zolfo e di potassio, hanno infatti un’azione diuretica e drenante che agisce direttamente su reni e fegato; il consumo di porri durante la stagione autunnale è dunque consigliato a chi ha problemi di sovrappeso e chi ha bisogno di una cura disintossicante energica, come i fumatori o chi consuma molti medicinali.

Pere
L’autunno dal punto di vista metabolico è il periodo migliore per dimagrire e disintossicarsi; ricche di fibre, le pere sono uno dei frutti con il maggiore potere saziante e, grazie al ricco corredo vitaminico, diventano il cibo ideale durante le dite, per sentirsi sazi, gratificare la voglia di dolce e sostenere il metabolismo con le giuste sostanze nutrienti.

Castagne
La mancanza di energia fisica e mentale, diffusa durante i cambi di stagione, può essere affrontata ricorrendo a un saporito e naturale integratore: le castagne. Ricche di amidi, costituiscono una colazione o una merenda energetica, grazie alla presenza di rame e manganese che stimolano il metabolismo e migliorano i meccanismi di ossigenazione muscolare.

Tag:,

Commenti inseriti

Aggiungi un commento